Il premio è promosso da: Camera di Commercio di Roma
con la partecipazione di: Unioncamere
selezione italiana del: European Business Awards for the Environment
con il patrocinio di: Ministero dell’Ambiente    UNIDO
con la collaborazione di: Gruppo 24 Ore

Boom di candidature per il Premio Impresa Ambiente: 228 progetti in concorso

Roma, 5 marzo 2014 – Sono ben 228 le candidature arrivate per la settima edizione del Premio Impresa Ambiente (l’anno scorso furono 197 i progetti presentati), il più alto riconoscimento italiano per le imprese che si sono distinte in un’ottica di sviluppo sostenibile, rispetto ambientale e responsabilità sociale. Il Premio, il cui bando si è chiuso ufficialmente il 3 marzo scorso, in un periodo ancora molto complesso per l’economia italiana, segna quest’anno un significativo record di interesse e partecipazione.

Il Premio è promosso dalla Camera di Commercio di Roma e, in particolare, dalla sua Azienda speciale Asset Camera, in collaborazione con Unioncamere e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che hanno condiviso la missione dell’iniziativa: valorizzare le esperienze imprenditoriali orientate all’innovazione intelligente di processi e prodotti, stimolando, al contempo, comportamenti sostenibili negli acquisti.

Una partecipazione così massiccia rappresenta un segnale positivo che dimostra come, negli ultimi anni in Italia e nonostante la crisi, sia cresciuto il numero di aziende che hanno fatto dell’attenzione all’ambiente uno degli asset strategici per la competitività. Tendenza confermata anche dai recenti dati del rapporto Green Italy 2013, curato da Unioncamere e Fondazione Symbola, secondo cui 328mila aziende italiane, da inizio 2008 a fine 2013, hanno investito in tecnologie green per ridurre l’impatto ambientale e risparmiare energia.

I 228 progetti in concorso sono stati presentati da aziende, provenienti da tutto il territorio nazionale, con il maggior numero di candidature che arrivano dalle province di Milano (30), Roma (25), Torino (9) e Bologna (8). La rosa delle candidature copre l’intero panorama aziendale: da segnalare, tuttavia, che la parte del leone va alle microimprese (meno di 10 dipendenti) con 144 progetti presentati, ma anche le grandi (più di 250 dipendenti) si confermano sensibili all’iniziativa con 17 candidature.

“Il Premio Impresa Ambiente – afferma Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente – dimostra che il concetto di sviluppo sostenibile sta entrando sempre più con forza nel mondo produttivo. Un numero crescente di imprese comprende che l’ambiente rappresenta non un vincolo, bensì un traino per la crescita e la competitività. Ecco perché promuoviamo con convinzione questo premio che in un momento di crisi disegna e valorizza un’Italia che crede con ottimismo al proprio futuro economico”.

“Uno dei principali obiettivi della nostra Istituzione – dichiara Giancarlo Cremonesi, Presidente della Camera di Commercio di Roma – è quello di sostenere la capacità di innovazione delle imprese, leva fondamentale per uno sviluppo economico competitivo e compatibile con la tutela dell’ambiente e con la riqualificazione del territorio. Per questo la Camera di Commercio promuove e organizza il Premio Impresa Ambiente, che negli anni è diventato uno dei principali riferimenti sul tema dello sviluppo sostenibile. Il suo successo – conclude Cremonesi – è ben testimoniato dalla crescita costante, nel tempo, sia delle candidature presentate sia della qualità dei progetti. Successo culminato con l’edizione attuale che, con 228 progetti ricevuti registra il miglior risultato di sempre”.

“Nel territorio di Roma e provincia – spiega Stefano Venditti, Presidente di Asset Camera – sono 20.450 le imprese che investono nel settore green, con ben 3.390 nuove assunzioni stabili effettuate nel 2013: cifre che pongono Roma al primo posto tra le province italiane. La scelta della sostenibilità è, dunque, un investimento vincente e l’economia verde può rappresentare un fattore chiave per ritrovare la luce in fondo al tunnel di questa drammatica crisi. Il successo costante del Premio Impresa Ambiente ci incoraggia a proseguire su questa strada”.

Le candidature passano ora al vaglio della giuria che sceglierà i 4 vincitori (uno per ogni categoria: gestione, processo, prodotto, cooperazione internazionale) e assegnerà anche il Premio speciale Giovane imprenditore, riconoscimento riservato agli imprenditori under 40, che si siano distinti per spiccate capacità di iniziativa, innovazione e attività di ricerca dedicate allo sviluppo ecosostenibile.

Le imprese vincitrici, alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, verranno premiate nel corso della cerimonia che si terrà al Tempio di Adriano, sede della Camera di Commercio di Roma, il prossimo aprile e saranno ammesse di diritto alla prossima edizione dell’European Business Awards for the Environment, organizzato dalla DG Ambiente della Commissione Europea, rappresentando le eccellenze italiane.

La segreteria organizzativa del Premio Impresa Ambiente è curata da Asset Camera, Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, Via Capitan Bavastro 116, 00154 Roma, e-mail: info@premioimpresambiente.it.

I commenti sono chiusi.